Servizi di recupero, rigenerazione e smaltimento

servizi di recupero, rigenerazione e smaltimento

La lunga e consolidata esperienza nel settore della refrigerazione non abbraccia solamente la commercializzazione di nuovi prodotti e lo sviluppo di nuove tecnologie, ma anche la conoscenza e le competenze necessarie per un corretto e responsabile utilizzo dei gas refrigeranti. I fluidi refrigeranti sono un rifiuto speciale pericoloso (CER 140601) e pertanto è assolutamente vietato disperdere tali gas in ambiente. Per questo motivo i refrigeranti devono essere recuperati secondo norma di legge per poi essere smaltiti o rigenerati da aziende specializzate.

Servizio "Refresh"

Per il recupero del gas refrigerante dagli impianti durante gli interventi di manutenzione e per la loro successiva ricarica, Rivoira Refrigerant Gases mette a disposizione dei propri clienti dei contenitori “Refresh” (bombole da 40 litri e fusti da 800/920 litri) che devono essere restituiti vuoti.

Servizio "EcoStar"

Con questo pacchetto, Rivoira offre al cliente assistenza completa per il recupero e il trattamento dei gas refrigeranti:

  • analisi chimiche preliminari del rifiuto per la valutazione delle caratteristiche e del grado di inquinamento;
  • messa a disposizione di contenitori per il recupero (Recovery Cold);
  • ritiro dei contenitori con mezzi autorizzati al trasporto di rifiuti;
  • analisi di controllo del gas recuperato.

A seconda della tipologia di refrigerante e del suo grado di inquinamento, Rivoira seguirà una delle due opzioni nel rispetto della normativa vigente:

  • conferimento al centro autorizzato per il trattamento di rigenerazione;
  • invio allo smaltimento definitivo se il prodotto non è rigenerabile.

Servizio "Easy EcoStar"

Questo pacchetto offre un servizio di assistenza completa per il recupero e il trattamento di piccole quantità di gas refrigeranti.

  • Con la sottoscrizione di un semplice contratto presso i nostri rivenditori o agenzie, saranno forniti: i contenitori idonei, le etichette a norma e le schede di caratterizzazione del rifiuto. Il recupero può avvenire anche con contenitori di proprietà in regola con i controlli di legge.
  • Il ritiro verrà effettuato presso la sede del manutentore o del produttore del rifiuto, fino ad un massimo di tre contenitori da 40 litri cad. (a seconda de contratto stipulato) e con scadenza trimestrale.
  • Al ricevimento del rifiuto sarà effettuata un’analisi di controllo per stabilire se il prodotto è idoneo al conferimento presso un centro autorizzato per il trattamento di rigenerazione o se deve essere inviato allo smaltimento definitivo.