Trattamento e recupero dei composti COV per l'industria chimica

TRATTAMENTO E RECUPERO DEI COMPOSTI COV PER L’INDUSTRIA CHIMICA

Rispetto delle emissioni recuperando i solventi

Le normative sul controllo degli inquinanti atmosferici sono diventate sempre più rigorose, e Rivoira è a disposizione per trovare il modo migliore per abbattere le emissioni e rendere economicamente conveniente il processo. Il nostro sistema di recupero dei composti organici volatili (COV) , che adotta la tecnologia della criocondensazione, rappresenta un’alternativa altamente efficace e flessibile rispetto alle tecnologie distruttive o all’ adsorbimento su carboni attivi. Se il sistema di trattamento COV attualmente in uso rallenta la produzione a causa dei limiti di emissione o comporta costi operativi crescenti, Rivoira propone una gamma di opzioni utili a far risparmiare denaro e a garantire la conformità. Sapendo che non esiste una soluzione standard che possa andar bene per tutte le aziende, siamo pronti a lavorare con il cliente per mettere a punto soluzioni e sistemi di recupero COV adatti alle sue necessita.

Utilizzando azoto liquido come refrigerante, il processo di criocondensazione raffredda le emissioni a temperature molto basse tramite scambiatori di calore brevettati,  caratterizzati dalla grande capacità di frazionamento dei solventi. Le emissioni sono separate per condensazione  e restituiscono prodotti di valore nel ciclo operativo del cliente. La refrigerazione è ottenuta tramite scambio di calore indiretto con azoto liquido. L’azoto gasificato dopo l’impiego nel processo di criocondensazione, viene poi utilizzato per operazioni di spurgo e di inertizzazione ("blanketing").