Acido Cloridrico

Caratteristiche dell' Acido Cloridrico

L’Acido Cloridrico, HCI, è un gas tossico e corrosivo.

Proprietà chimico-fisiche

Stato fisico: Gas liquefatto
Peso Molecolare: 36,5 g/mol
Odore: Pungente
Aspetto/colore: incolore

Applicazioni

L'acido cloridrico è impiegato:

  • nell'industria chimica, per produrre un'ampia varietà di composti organici clorurati (cloruro di metile e di etile, clururi di benzene, ecc.);
  • per produrre metalli clorurati (quali ad esempio cloruro di alluminio o di silicio);
  • nei processi idro-metallurgici, per aumentare il coefficiente di separazione dei minerali;
  • nei processi di galvanizzazione a caldo;
  • nelle miscele di calibrazione per il monitoraggio ambientale;
  • nel ciclo di fabbricazione di semiconduttori, per l’etching dell’ossido nativo antecedente la deposizione epitassiale, per la pulizia nei reattori per la deposizione chimica da fase vapore e quale sequestrante di umidità negli ossidi ottenuti per CVD (Deposizione Chimica da fase Vapore);
  • nei laser ad eccimeri, in abbinamento allo Xenon.

Stabilità e reattività

Reagisce con la maggior parte dei metalli in presenza di umidità liberando idrogeno, gas estremamente infiammabile. 
Con acqua causa corrosione rapida di alcuni metalli. Reagisce con l’acqua formando acidi corrosivi. 
Può reagire violentemente con alcali.