Contenitori di stoccaggio gas criogenici

Contenitori di stoccaggio azoto liquido: serie "LD"

In base alla tipologia di utilizzo per gli usi interni di laboratorio, la richiesta di piccoli volumi di azoto liquido si deve sposare con la maneggevolezza che è propria di questi contenitori.
A partire dal corpo in alluminio rinforzato che ne garantisce sia il peso ridotto che la robustezza, i materiali e le tecniche usate per l’isolamento che consentono una ottima efficienza ed infine il mantenimento dell’azoto allo stato liquefatto per un lungo periodo, fanno di questi contenitori una scelta ideale per le applicazioni di bassa temperatura in laboratorio.

Contenitori di stoccaggio criobiologici: serie "XT" - serie "HC"

Se il materiale biologico è stato correttamente crio-preservato, non ci sono virtualmente rischi di mutamenti. Un corretto mantenimento richiede di assicurare una temperatura costante. Scegliere il contenitore più adatto è importante per avere un’ottima efficienza nel tempo e di ridurre i costi di mantenimento dei campioni biologici stoccati.

Caratteristiche Serie XT
I contenitori della serie XT (Extended Time) sono progettati per mantenere a temperatura criogenica materiale biologico per lunghi periodi.
La serie XT prevede inoltre contenitori a basso profilo, ugualmente dotati di canister da 5”.

  • Costruzione robusta in alluminio con nervatura.
  • Elevato grado di vuoto e superisolamento garantiscono un tempo di mantenimento più lungo.
  • Sicurezza - Possibilità di controllo remoto del segnale di minimo livello di azoto.
  • Coperchio bloccabile.
  • Carrello per facilitare la movimentazione disponibile per alcuni modelli.

Caratteristiche Serie HC
I contenitori della serie HC (High Capacity) sono progettati per stoccare una grande quantità di campioni biologici a temperatura criogenica.

  • Costruzione in alluminio con nervatura per aumentarne la robustezza.
  • Diametro del collo fino a 119 mm.
  • Sistema di riconoscimento dei canestri.
  • Elevato grado di vuoto e superisolamento garantiscono un tempo di mantenimento più lungo.
  • Sicurezza - Possibilità di controllo remoto del segnale di minimo livello di azoto.
  • Coperchio bloccabile.
  • Disponibile carrello per i contenitori di maggior dimensione.

Contenitori di stoccaggio: serie K

Nel caso di stoccaggio di grandi quantità di materiale biologico, è necessario passare a contenitori di maggiori dimensioni.

Le unità della serie K corrispondono a questa esigenza di mantenimento in bassa temperatura di materiale biologico. Particolarmente adatti per ospedali, centri di fecondazione in vitro ecc., sono dotate di ruote per una facile movimentazione e localizzazione all’interno dei laboratori. Sia nella versione base sia in quelle dotate di controllore di livello e controllore di temperatura, la Serie K è fra le più versatile della propria categoria adattandosi all’uso di ogni centro medico. Sono disponibili diversi sistemi di stoccaggio: racks, cassetti, sacche per sangue, cannucce e fiale.